Assisi e l’incantevole Umbria

Ad est della Toscana, abbiamo la regione verde dell’Umbria, una zona prevalentemente agricola con vaste vallate, boschi storici e dolci colline. Poiché la regione non è famosa, l’Umbria è spesso sottovalutata. Tuttavia, se scegli di visitarla durante il tuo soggiorno in Italia, rimarrai piacevolmente sorpreso dai tesori architettonici e dalla campagna rustica che questa regione ha da offrire. I nostri itinerari includono visite a molte delle classiche città collinari dell’Umbria. Esplorare queste gemme nascoste ti farà sentire come se avessi camminato dritto su una cartolina, accompagnati dai nostri autisti multilingua, che ti consiglieranno le migliori opzioni di soggiorno e ristorazione in zona. Puoi anche richiedere una tua guida turistica, che ti fornirà informazioni esclusive sugli aspetti culturali e storici di tutti i siti visitati durante i tour che possono essere combinati o modificati a piacimento.
Ad est della Toscana, abbiamo la regione verde dell’Umbria, una zona prevalentemente agricola con vaste vallate, boschi storici e dolci colline. Poiché la regione non è famosa, l’Umbria è spesso sottovalutata. Tuttavia, se scegli di visitarla durante il tuo soggiorno in Italia, rimarrai piacevolmente sorpreso dai tesori architettonici e dalla campagna rustica che questa regione ha da offrire. I nostri itinerari includono visite a molte delle classiche città collinari dell’Umbria. Esplorare queste gemme nascoste ti farà sentire come se avessi camminato dritto su una cartolina, accompagnati dai nostri autisti multilingua, che ti consiglieranno le migliori opzioni di soggiorno e ristorazione in zona. Puoi anche richiedere una tua guida turistica, che ti fornirà informazioni esclusive sugli aspetti culturali e storici di tutti i siti visitati durante i tour che possono essere combinati o modificati a piacimento.

 

Assisi e Orvieto
 Durata
Sedan  495,00€
Minivan 620,00€
Sprinter 715,00€
10h
3
6
8
Goditi un giorno lontano dal trambusto di Roma, in un tour di un giorno dell’Umbria, una delle regioni più pittoresche d’Italia. Ricca di vigneti, uliveti e villaggi collinari, la cittadella più famosa della regione è Assisi, patrimonio mondiale dell’UNESCO. All’arrivo in questo luogo mistico, conoscendo San Francesco, camminate all’interno delle antiche mura. Costruito sulle verdi pendici del Monte Subasio, le colorate case di pietra d’inchiostro. Strade strette, balconi fioriti, palazzi decorati e offrono splendidi panorami. Un momento culminante del tuo soggiorno ad Assisi sarà la visita alla Basilica di San Francesco per vedere i capolavori del Rinascimento di Giotto e Cimabue. Dopo pranzo, continua ad Orvieto per ammirare la magnificenza della cattedrale, un capolavoro di architettura gotica con finestre, mosaici e sculture scintillanti. Goditi il fascino di Orvieto e ammira le numerose chiese sparse nel suo centro storico.
Goditi un giorno lontano dal trambusto di Roma, in un tour di un giorno dell’Umbria, una delle regioni più pittoresche d’Italia. Ricca di vigneti, uliveti e villaggi collinari, la cittadella più famosa della regione è Assisi, patrimonio mondiale dell’UNESCO. All’arrivo in questo luogo mistico, conoscendo San Francesco, camminate all’interno delle antiche mura. Costruito sulle verdi pendici del Monte Subasio, le colorate case di pietra d’inchiostro. Strade strette, balconi fioriti, palazzi decorati e offrono splendidi panorami. Un momento culminante del tuo soggiorno ad Assisi sarà la visita alla Basilica di San Francesco per vedere i capolavori del Rinascimento di Giotto e Cimabue. Dopo pranzo, continua ad Orvieto per ammirare la magnificenza della cattedrale, un capolavoro di architettura gotica con finestre, mosaici e sculture scintillanti. Goditi il fascino di Orvieto e ammira le numerose chiese sparse nel suo centro storico.
Perugia e Rasiglia
 Durata
Sedan  495,00€
Minivan 620,00€
Sprinter 715,00€
10h
3
6
8
Perugia è caratterizzata dalla presenza di mura, ancora oggi osservabili, risalenti a periodi storici differenti: le più antiche erette in epoca etrusca e cingevano la città, estendendosi per circa 3 km; le più recenti risalgono invece al periodo medievale, quando l’espansione territoriale della città portò all’esigenza di un nuovo anello, lungo circa 5 km. Questa nuova cinta muraria inglobò i 5 rioni che si erano nel tempo costituiti nei pressi delle porte delle antiche mura etrusche e che da esse prendono i relativi nomi. Un’interessante curiosità è data dalla distribuzione dei 5 rioni, essi infatti sono collegati alla Piazza Grande attraverso dei percorsi, le cosiddette vie regali, secondo una disposizione che ricordale punte di una stella. Visitata Perugia e il suo ricchissimo patrimonio culturale potrete proseguire verso Rasiglia, borgo medioevale a oltre 600 metri di altitudine. La sua ragione d’essere è l’acqua. Dalla fragorosa sorgente di Capovena sembra scaturire tutto l’abitato che si dispiega, secondo la disposizione naturale, ad anfiteatro e sorge come borgo necessario alla rocca che, ancora forte del suo antico ruolo, sovrasta con l’alta mole le molte case, strette tra loro in una solidale vicinanza. Un molino, una gualchiera, alcune case nel borgo erano di proprietà dei Trinci che, sfruttando la preziosa presenza dell’acqua, avevano dato vita a quelle attività che per secoli hanno poi garantito la vita di tutta la comunità. A Rasiglia, dovunque, ogni percorso è scandito dall’acqua.
Perugia è caratterizzata dalla presenza di mura, ancora oggi osservabili, risalenti a periodi storici differenti: le più antiche erette in epoca etrusca e cingevano la città, estendendosi per circa 3 km; le più recenti risalgono invece al periodo medievale, quando l’espansione territoriale della città portò all’esigenza di un nuovo anello, lungo circa 5 km. Questa nuova cinta muraria inglobò i 5 rioni che si erano nel tempo costituiti nei pressi delle porte delle antiche mura etrusche e che da esse prendono i relativi nomi. Un’interessante curiosità è data dalla distribuzione dei 5 rioni, essi infatti sono collegati alla Piazza Grande attraverso dei percorsi, le cosiddette vie regali, secondo una disposizione che ricordale punte di una stella. Visitata Perugia e il suo ricchissimo patrimonio culturale potrete proseguire verso Rasiglia, borgo medioevale a oltre 600 metri di altitudine. La sua ragione d’essere è l’acqua. Dalla fragorosa sorgente di Capovena sembra scaturire tutto l’abitato che si dispiega, secondo la disposizione naturale, ad anfiteatro e sorge come borgo necessario alla rocca che, ancora forte del suo antico ruolo, sovrasta con l’alta mole le molte case, strette tra loro in una solidale vicinanza. Un molino, una gualchiera, alcune case nel borgo erano di proprietà dei Trinci che, sfruttando la preziosa presenza dell’acqua, avevano dato vita a quelle attività che per secoli hanno poi garantito la vita di tutta la comunità. A Rasiglia, dovunque, ogni percorso è scandito dall’acqua.